ATTENZIONE!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa "Cookie policy". 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Gli organi sociali: il governo della Cooperativa                                                                                                  

 Gli organi sociali previsti statutariamente sono i seguenti:

  • Assemblea Soci
  • Sezioni Soci
  • Consiglio di Amministrazione
  • Collegio Sindacale
  • Società esterna preposta al controllo contabile

 

ASSEMBLEA DEI SOCI
Il massimo organo istituzionale cui spettano le decisioni strategiche in merito alla vita della Cooperativa, nonché l’elezione dei Consiglieri d’Amministrazione e del Collegio Sindacale. L’Assemblea si riunisce almeno una volta all’anno, per l’approvazione del Bilancio d’esercizio e l’eventuale rinnovo delle cariche sociali.
In base alle disposizioni di legge in materia di diritto societario, nonché delle conseguenti previsioni dello Statuto Sociale, l’Assemblea deve essere preceduta da Assemblee Separate, convocate con il medesimo ordine del giorno ed avviso dell’Assemblea Generale. Nel corso delle Assemblee Separate sono nominati i delegati che parteciperanno all’Assemblea generale, nella quale esprimeranno l’esito del voto raggiunto nel corso di queste, secondo mandato dell’Assemblea separata che li ha eletti. 
Lo statuto societario norma lo svolgimento delle Assemblee Separate.

 

SEZIONI SOCI
I soci della Cooperativa sono organizzati in Sezioni, costituenti unità organiche del corpo sociale e definite con delibera del Consiglio d’Amministrazione. 
Lo statuto societario norma l’attività e la struttura delle Zone soci.
Sono organi della Sezioni soci: l’Assemblea autonoma, il Comitato Direttivo, il Presidente. 
Le Sezioni Soci sono articolazioni del corpo sociale, aventi la funzione di promuovere una maggiore partecipazione dei soci alla vita della Cooperativa, consolidando tra questi il vincolo associativo ed il senso di solidarietà propri della Cooperazione.
Per garantire la più ampia partecipazione, le Assemblee Separate dei Soci vengono generalmente fatte coincidere - come ambito di partecipazione - con le Assemblee delle Sezioni Soci in cui è articolata la base sociale della Cooperativa o con accorpamenti di queste; Assemblee che, solo in questo caso, acquisiscono poteri deliberatori giuridicamente rilevanti. 
 Scarica il Regolamento delle attività delle Sezioni Soci 

 

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

E’ l’organismo preposto alla guida della cooperativa, ed è attualmente composto da 21 membri eletti dall’Assemblea dei soci.
Il suo compito è di assumere gli indirizzi strategici di sviluppo della cooperativa e di controllare i risultati di gestione. Al Consiglio compete la definizione delle politiche di impresa (commerciale, sociale, risorse umane e tecniche, sviluppo, amministrazione).
 I componenti il C.d.A. hanno fra loro differente provenienza sociale, professionale e culturale e non sono necessariamente impegnati nella gestione a tempo pieno dell’attività aziendale. Sono eletti per almeno i tre quarti tra i soci della Cooperativa, devono essere in regola con i versamenti delle quote di capitale e non devono avere debiti verso la Cooperativa. 
I Consiglieri durano in carica per tre esercizi e non possono essere rieletti consecutivamente per più di tre mandati.
Il Consiglio d’amministrazione elegge fra i propri membri un Presidente ed un Vicepresidente. Il Presidente ha la rappresentanza e la firma sociale, con firma libera; può delegare - previa autorizzazione del Consiglio d’Amministrazione - i propri poteri in tutto od in parte al Vicepresidente od a Consiglieri all’uopo delegati. 

LA COMPOSIZIONE DELL'ATTUALE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE


Presidente:
PARZANI CARLO - Soncino (Cr)

Vicepresidente:
CRESPI GIAN LUIGI Villa Cortese (Mi)

Consiglieri:

Adami Gianluigi - Roncadelle (Bs)  
Barbano Donato - Cerro Maggiore (Mi)  
Braghini Mirella - Rodengo Saiano (Bs)
Buscemi Salvatore Giuseppe Francesco - Inveruno (Mi)   
Colombo Alfonso - Capiago Intimiano (Co)
Colombo Antonio - Dairago (Mi)  
Colombo Michele - Legnano (Mi)
Facchetti Mario Antonio - Romano di Lombardia (Bg)  
Kufersin Sergio - Dovera (Cr)
Milani Rita - Robbiate (Lc) 
Montagnini Guido - Casalbuttano ed Uniti (Cr)
Pesenti Maria Luisa - Trezzo sull’Adda (Mi)
Pirola Sergio - Gorgonzola (MI)     
Ranalli Rossella - Cornate d’Adda (MB)
Rocca Iles - Piadena (Cr)    
Schilirò Mario - Peschiera Borromeo (Mi)
Tintori Gianfranco - Bergamo

 

COLLEGIO SINDACALE
Nominato dall’Assemblea dei Soci, esperisce ora il solo controllo amministrativo della Cooperativa (e non più quello contabile), vigilando altresì sull’osservanza delle Leggi e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e, in particolare, sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile e sul suo concreto funzionamento.

Si compone di tre membri effettivi: Presidente del Collegio Sindacale e due Sindaci Effettivi.
L’Assemblea dei soci, all’atto della nomina del Collegio Sindacale, provvede altresì a designare due Sindaci Supplenti.

Il Collegio Sindacale dura in carica tre anni ed i suoi membri sono rieleggibili. 

LA COMPOSIZIONE DELL'ATTUALE COLLEGIO SINDACALE: 


Presidente:
CAVAZZA CLAUDIA - San Donato Milanese (Mi)

Sindaci effettivi:
FACCHETTI GLORIA EMILIA - Morengo (Bg)
REDAELLI ALESSANDRO - Merate (Co)

Sindaci supplenti:
 
BETTINI MARCO - Legnano (Mi) 
LIZZA MARCO - Calcio (Bg)

 

SOCIETA' ESTERNA PREPOSTA AL CONTROLLO CONTABILE

Attualmente la funzione del controllo contabile è affidata - come da previsione statutaria - ad una società esterna, iscritta nell’apposito Registro istituito presso il Ministero della Giustizia.

L’incarico di controllo contabile è conferito dall’Assemblea dei soci e può essere revocato solo per giusta causa, sentito il parere del Collegio Sindacale (la relativa deliberazione deve essere approvata con decreto del Tribunale, sentito l’interessato).

L’incarico dura tre esercizi e non può essere conferito per più di due mandati consecutivi.
Attualmente la società a cui è affidato il controllo contabile è la 
Ria Grant Thornton spa - Milano

 

 

Pin It